Prodotti

Sistemi di alimentazione

Progettiamo e realizziamo su commissione sistemi di alimentazione impianti e singoli macchinari.

Progettiamo e costruiamo:

  • Estrattori a piedini;
  • Estrattori a coclea multipla;
  • Raschiatori a balestre o razze;
  • Separatori a dischi.

Per l’estrazione di vari tipi di prodotti (polveri, segatura, trucioli, cippato, raffinato, triturato) in miscela tra di essi oppure omogenei, precedentemente stoccati in bunker, silo o a terra.

I sistemi di alimentazione sono progettati, costruiti e testati per essere utilizzati senza rischi residui dovuti alla messa in funzione, all’utilizzazione, al trasporto, all’installazione, al montaggio e smontaggio, alla manutenzione e riparazione.

Le scelte tecnologiche, definite in fase di progettazione, l’alta qualità dei materiali usati per la costruzione, l’accurata esecuzione della componentistica, il corretto assemblaggio ed il severo collaudo, lo rendono particolarmente affidabile nel tempo.

Il funzionamento previsto per questo tipo di servizio è continuo (24 ore su 24). La gestione della macchina marcia/arresto viene affidata generalmente ad un impianto centralizzato con funzioni a seconda delle finalità.

 

Caratteristiche di questo tipo di prodotti

Ispezionabilità
I sistemi di estrazione sono studiati per consentire l’esecuzione delle operazioni di manutenzione o, comunque il controllo delle parti interne, con estrema facilità.

Estrazione del prodotto
L’estrattore è strutturalmente concepito in modo tale che il prodotto venga progressivamente scaricato.
Questa caratteristica, oltre alla configurazione strutturale contribuisce a determinare una uniforme estrazione del prodotto. Questa prerogativa aumenta le causalità di scelta soprattutto negli impianti dove necessita il controllo della quantità del prodotto estratto.

Variabilità e taratura
Il ciclo di estrazione è variabile in funzione delle reali necessità dell’impianto al quale l’estrattore è collegato. Il dispositivo di taratura fa parte del gruppo di motorizzazione. L’accesso a tale dispositivo si identifica in sistemi manuali con azionamento MANUALE sul motore o a distanza o AUTOMATICO con controllo a inverter o amperometrico per impianti particolari.
In altre parole è possibile “tarare” ogni estrattore per le specifiche necessità e particolarità di ogni installazione, utilizzando in pieno le caratteristiche della macchina e ottenendo quindi, in ciascun particolare caso, il rendimento migliore.

Solidità
L’estrattore è stato progettato per impieghi pesanti ed è pertanto normalmente realizzata in materiali che ne consentono la classificazione come “macchine per utilizzo continuo”.